Caterina Bueno

Caterina Bueno è stata una delle maggiori interpreti e ricercatrici del canto popolare tradizionale e contadino in Italia.

A partire dagli anni ’60, il suo lavoro di etnomusicologa e interprete ha avuto una notevole importanza dal punto di vista culturale, consentendo di recuperare molte canzoni popolari del repertorio contadino altrimenti destinate all’oblio.

La voce è profonda, vibra, evoca. Caterina Bueno canta, e la voce sveglia altre voci… Ma non sono morte, no, sono vivissime. Perché sono la nostra storia, siamo noi. È una storia faticosa, quella che queste voci hanno vissuto. Vale la pena continuare, o tutto ci invita al silenzio? Caterina Bueno canta. Tutto vale la pena, se l’anima non è stretta. Canta, Caterina, canta. Siamo qui. Ti ascoltiamo. – Antonio Tabucchi

Caterina, il film

Nel 1967 Caterina fu oggetto di un documentario sul suo lavoro pionieristico di ricerca, Caterina Raccattacanzoni, in cui una piccola troupe seguiva la giovane ricercatrice nelle zone più isolate della campagna toscana.

Di quel prezioso documento si erano perse le tracce: il suo ritrovamento, a cinquant’anni di distanza, offre l’occasione di raccontare la vita e le opere di Caterina Bueno con un viaggio “parallelo”, che percorrerà le stesse tappe e servirà a ricomporre, attraverso numerosi frammenti sul filo della memoria e della musica, il ritratto di un’artista tanto significativa.

I luoghi e i volti incrociati da Caterina durante i suoi viaggi portavano i segni di un passaggio storico epocale, in cui le campagne si svuotavano a causa dei mutamenti sociali determinati da un boom economico che sembrava capace di seppellire le tracce di un intero patrimonio culturale.

Dopo 50 anni da quei viaggi, torneremo negli stessi luoghi per scoprire come sono cambiati e cosa è rimasto di quel patrimonio, accompagnati dalla viva voce di Caterina che racconterà, attraverso registrazioni originali, la propria straordinaria esperienza di ricerca e spettacolo.

A completare il quadro, interverranno puntualmente le testimonianze di alcuni esponenti del mondo della cultura e dell’arte italiani che hanno incrociato il proprio percorso artistico e umano con quello di Caterina.